Convenzione Ministero della Difesa - Metronotte

Nell'ambito delle attività  sviluppate dal Comando Militare Esercito Emilia Romagna per sostenere la ricollocazione professionale dei militari in ferma prefissata congedati "senza demerito", nei giorni scorsi è stata firmata una convenzione operativa tra il Ministero della Difesa, rappresentato dal Comandante del CME, Col. Fabrizio GHIRETTI, e la società "Metronotte Piacenza Srl", rappresentata dal Titolare di Licenza di P.S. Giampaolo Zilocchi.

La convenzione prevede l’inserimento in azienda di personale che abbia in precedenza prestato servizio nelle Forze Armate, individuato sulla base delle esigenze che la società formalizzerà nel corso di un successivo tavolo tecnico, utile a individuare le professionalità richieste presenti nella banca dati SilDifesa (Sistema Informativo Lavoro Difesa) del Ministero della Difesa.

L’impegno del Dicastero per agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro dei militari congedati si concretizza nel realizzare misure individuali di orientamento e formazione professionale, mettendo così a disposizione delle realtà imprenditoriali locali i profili professionali più idonei, dei volontari in cerca di occupazione che non abbiano trovato utile collocazione nella Pubblica Amministrazione o negli altri Corpi Armati dello Stato.

Nell’ambito di tali iniziative finalizzate allo sviluppo del “Progetto Sbocchi Occupazionali”, il personale “orientatore” del Comando Militare Esercito “Emilia Romagna”, in stretto coordinamento con il Segretariato Generale della Difesa e sotto l’attenta supervisione del Comando Forze Operative Nord di Padova, è attivo per agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro del personale volontario congedato, promuovendo:

  • intese con le organizzazioni produttive della Regione;
  • l’organizzazione di tirocini e stage presso le aziende;
  • il sostegno all’autoimprenditorialità;
  • l’orientamento professionale di militari ed ex militari in una logica interforze.

Per consultare l'articolo dal sito del Ministero della Difesa clicca qui