Sicurezza in centro, i commercianti di Parma si affidano ai Metronotte

"Attività più sicure: vigiliamo sul tuo negozio": questo lo slogan scelto dalle associazioni di categoria, Ascom Confesercenti, per presentare il proprio progetto realizzato in collaborazione con Metronotte Vigilanza e pensato per garantire, in centro storico, un presidio finalizzato alla tutela dei beni patrimoniali dei negozi associati. 

"Crediamo che questa iniziativa, peraltro già sperimentata con successo nel 2019 - commenta Vittorio Dall'Aglio, presidente Ascom Parma - possa garantire un controllo mirato dei negozi proprio perché concentrato negli orari e nei momenti più sensibili della giornata lavorativa. Si tratta quindi di un ulteriore servizio che offriamo ai nostri associati e in generale a tutti i negozi che, operando in prima linea sulle strade, forniscono un servizio alla collettività e mantengono vivo il centro storico. Il commercio si sta riprendendo e dicembre è un mese importante perché circa il 45% del fatturato si raggiunge solo in questo periodo.E’ un servizio quindi che pone l’attenzione alla tutela del patrimonio dei nostri esercenti e risponde anche al bisogno di percezione di sicurezza dei cittadini".  

"È un'iniziativa importante per cercare di essere più vicini alle esigenze e alle necessità dei nostri imprenditori, soprattutto nel periodo dell'anno più intenso per il commercio e per la vita sociale della nostra città - sottolinea Francesca Chittolini, presidente di Confesercenti Parma -. Un aiuto concreto ai nostri associati e di riflesso ai consumatori. Ci auguriamo inoltre che questa iniziativa possa essere un ulteriore invito ai cittadini per vivere il centro storico e la città in sicurezza durante le festività". 

 

Il servizio realizzato da personale di Metronotte Vigilanza, debitamente formato, sarà infatti attivo tutti i giorni, a partire dall'8 dicembre, dalle ore 17 alle ore 20, fino al 13 gennaio 2022 con quattro guardie giurate che percorreranno il centro storico. 

Le Guardie Giurate lavoreranno in collegamento radio con la centrale operativa e disporranno di auto di servizio, così da essere maggiormente riconoscibili.

 

Pietro Ercini, presidente di Metronotte Vigilanza spiega che "lo scopo è quello di creare un effetto deterrente attraverso la nostra presenza nelle strade del centro. C’è stata una forte richiesta da parte degli esercenti e noi con molto piacere abbiamo accolto l’iniziativa. Metronotte Vigilanza sta infatti investendo molto sul territorio di Parma, non solo nel centro storico e città ma anche in tutta la provincia".

Arianna Belloli

www.repubblica.it

consulta l'articolo online